Premio Letterario Nazionale Città di Mantova

Per autori di testi inediti

I Edizione

2019-2020

 

L’Associazione Multiculturale Evoluzione, in collaborazione con Il Rio Edizioni, nell’ambito della propria attività finalizzata a favorire ogni forma propositiva per la crescita culturale della comunità sociale, indice e organizza per il biennio 2019-2020 la I Edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Mantova, riservato ad autori di testi inediti di narrativa.

 

Regolamento

 

Art. 1 – L’Associazione Multiculturale Evoluzione, con sede sociale a Mantova in corso Vittorio Emanuele 52 (sede operativa via Facciotto 7, Centro sociale comunale) www.evoluzionemantova.it, email associazione.evoluzione@gmail.com, indìce e organizza la I Edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Mantova riservato ad autori di testi inediti di narrativa a tema libero. Per inedite si intenderanno le opere mai pubblicate, nemmeno su piattaforma online, o mai stampate.

 

Art. 2 – Il Premio è aperto a tutti, a esordienti e non esordienti, senza limitazioni di età, sesso e provenienza. Per i minori di anni 18 (diciotto) è ammessa la partecipazione previa espressa autorizzazione dei genitori o dei tutori legali, da allegare, come indicato all’art. 3, al fascicolo da inviare.

 

Art. 3 – Le opere di narrativa presentate possono essere romanzi o antologie di racconti in lingua italiana, con una dimensione compresa tra le 50.000 e le 150.000 battute (spazi inclusi). I temi saranno liberi con la sola esclusione della politica di parte, del settarismo confessionale e della pornografia. Gli elaborati proposti dovranno essere spediti in busta chiusa con posta prioritaria all’indirizzo dell’Associazione, in Corso Vittorio Emanuele 52, 46100 Mantova, entro e non oltre le ore 12 di martedì 31 dicembre 2019 (farà fede il timbro postale di partenza). Nel plico dovranno essere contenuti:

- n. 2 copie dell’opera in formato cartaceo (stampate in A4, dimensione carattere 12), dove compariranno titolo e autore; una breve sinossi dell’opera e il profilo biografico dell’autore;

- scheda di partecipazione secondo modello allegato, che comprende l'autorizzazione del rappresentante dell'eventuale minore e l'autorizzazione al trattamento dati personali;

- copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento di euro 30,00 (trenta/00) a titolo di iscrizione alla Associazione Evoluzione, da effettuare a mezzo bonifico bancario su IBAN IT70Z0503411504000000002715, intestato ad Associazione Multiculturale Evoluzione, con causale “Iscrizione all’associazione Evoluzione per partecipazione I Edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Mantova riservato ad autori di testi inediti”. L’associazione esclusivamente via email si impegna a dare, sulla base dei tempi di propria scelta, la conferma delle opere ricevute. Partecipando al Premio, l’autore acconsente alla eventuale pubblicazione della propria opera da parte di Il Rio Edizioni e rinuncia ad ogni beneficio economico derivante dalla pubblicazione stessa. Per tutte le opere inviate si applica quanto indicato all’art. 8.

 

Art. 4 – L’Associazione Evoluzione col proprio Direttivo e in accordo con Il Rio Edizioni provvederà a propria discrezione all’accertamento della rispondenza al bando delle opere pervenute. Di seguito l’Associazione Evoluzione provvederà a costituire con criteri autonomi e insindacabili e sempre in accordo con Il Rio Edizioni una commissione di valutazione delle opere pervenute, che sarà incaricata di provvedere in modo insindacabile, e comunque a propria discrezione, alla compilazione di una unica graduatoria di merito con riferimento alle prime tre opere ritenute migliori. La giuria potrà non procedere all’assegnazione del premio qualora, a suo insindacabile giudizio, ritenesse che non siano state presentate opere particolarmente meritevoli.

 

Art. 5 – L’opera prima classificata sarà la vincitrice del premio e, se riconosciuta meritevole, sarà pubblicata a spese dell’Associazione per i tipi di Il Rio Edizioni che, dopo aver dotato il volume del codice isbn e del prezzo di copertina, provvederà a inserirlo nel circuito librario ed editoriale nazionale. Al vincitore saranno consegnate a titolo gratuito n. 20 copie del volume stampato. Il Rio Edizioni si riserva di effettuare proposte editoriali anche per altre opere non vincitrici, ma ritenute meritevoli di pubblicazione. Per gli eventuali tre concorrenti finalisti, l’Associazione Evoluzione si impegna a fornire agli stessi un diploma attestante la partecipazione con il risultato raggiunto. Le comunicazioni ai concorrenti finalisti verranno fornite esclusivamente via email. Per le opere eventualmente da pubblicare gli autori interessati dovranno fornire, entro 15 giorni dalla richiesta fatta dell’Associazione Evoluzione, il file Word dell’opera completa, all’indirizzo email associazione.evoluzione@gmail.com.

 

Art. 6 – L’Associazione Evoluzione, nei tempi intercorrenti fra la data di avviso del concorso e la data di pubblicazione degli esiti, indica la propria sede di via Facciotto 7 di Mantova, come riferimento della propria attività sull’argomento, con possibilità di accesso alla stessa nella giornata del mercoledì non festivo dalle 17 alle 20, previa definizione di appuntamento da concordarsi inviando richiesta motivata al seguente indirizzo email: associazione.evoluzione@gmail.com. Al riguardo non potrà essere richiesto alcun rimborso in qualsiasi modo motivato.

 

Art. 7 – L’Associazione Evoluzione si riserva di comunicare via email, ai concorrenti risultati eventualmente ai primi tre posti della graduatoria, gli esiti del concorso in oggetto e la data, l’ora e la sede della presentazione pubblica. La premiazione dei finalisti e la presentazione del volume edito avverrà nel mese di settembre dell’anno successivo alla scadenza del presente bando, fissata al 31 dicembre 2019.

 

Art. 8 – Il materiale inviato non verrà restituito e non potrà essere richiesta, per motivo alcuno, la restituzione di quanto versato per la partecipazione al Premio.

 

Art. 9 – Il Rio Edizioni, avente sede legale in via Principe Amedeo 38, 46100 Mantova, sarà l’editore unico autorizzato alla presa in carico e alla pubblicazione dell’opera premiata e ammessa alla stampa, ai sensi e per gli effetti degli artt. 5 e 10 del presente bando.

 

Art. 10 – Se l’opera prima classificata non fosse considerata meritevole di pubblicazione, nel caso di più opere ritenute con caratteristiche di interesse, l’Associazione si riserva il diritto di redigere un’antologia di testi estrapolati tra i dattiloscritti pervenuti, da pubblicare con i tipi di Il Rio Edizioni. Anche in tal caso, con la partecipazione a questo concorso, gli autori rinunciano ad ogni beneficio economico derivante dalla pubblicazione stessa.

 

Art. 11 – Con riferimento all’informativa sulla privacy (Reg. UE 2016/679) i partecipanti al Premio in argomento autorizzano, nei termini e col modulo indicati all’articolo 3, l’Associazione Evoluzione e la casa editrice Il Rio al trattamento dei dati personali, al fine di permettere il corretto svolgimento organizzativo e valutativo nelle diverse fasi di esame delle opere partecipanti al Premio in argomento, fermo restando che, la stessa autorizzazione, si intenderà applicabile anche per tutti gli aspetti di informazione e divulgazione di ogni componente culturale ed editoriale che dal citato Premio ne derivano. Responsabili del trattamento dei dati personali saranno l’Associazione Evoluzione e la casa Editrice IL Rio.

 

Art 12 – Eventuali modifiche al seguente bando (tempistiche, proroghe, modalità di premiazione, ecc.) saranno rese note sul sito www.evoluzionemantova.it. La partecipazione al concorso implica l’adesione da parte degli autori partecipanti al presente regolamento del bando.

 

Mantova, 19 giugno 2019

 

Il Comitato Direttivo di Evoluzione                                                                                    Casa Editrice Il Rio

Associazione multiculturale Evoluzione

Statuto

Art. 1 DENOMINAZIONE

Il 16 aprile 2014 viene costituita nel rispetto degli artt. 36 e seguenti del codice civile e della L. 383/2000 l’Associazione denominata “ Associazione multiculturale Evoluzione”.

L’Associazione nasce dal desiderio dei fondatori di perseguire con costanza ed impegno la promozione di un continuo miglioramento della qualità della vita promuovendo il confronto e la collaborazione di tutti con tutti con preciso orientamento allo sviluppo culturale e sociale in ogni loro manifestazione.

Art. 2 SEDE

L’associazione ha sede legale in Mantova, corso Vittorio Emanuele, 52 presso La Nuova Cronaca di Mantova.

Il Comitato Direttivo può deliberarne il trasferimento e potrà costituire sedi periferiche dislocate sia sul territorio locale che nazionale ed internazionale. Il trasferimento della sede sociale non comporta modifica statutaria.

Art. 3 SCOPI E DURATA DELL’ASSOCIAZIONE

L’Associazione non ha scopo di lucro e la sua durata è fissata fino al 2050. L’eventuale proroga sarà deliberata dall’Assemblea dei Soci.

Scopo dell’’Associazione è:

a)    Promuovere il bene comune inteso come crescita sociale e culturale, come ricerca e sviluppo continuo del benessere individuale e collettivo, come continuo miglioramento della qualità della vita.

b)    Promuovere attività informativa, divulgativa e didattica.

A riguardo, si propone di promuovere e/o sostenere le attività necessarie al perseguimento di detti obiettivi, tramite:

-       Incontri, convegni, conferenze, dibattiti, seminari anche con il coinvolgimento di diverse personalità, organizzazioni, associazioni, che si riconoscono in detti valori.

-       Creazione e gestione di un blog o di un qualsiasi altro strumento che permetta una celere ed aperta comunicazione tra le persone e di confronto di idee.

-       Manifestazioni ed ogni altra attività che abbia inerenza con la diffusione dello scopo sociale.

Le attività dell’associazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità e rispettose dei diritti inviolabili di libertà della persona. L’associazione è quindi apartitica, aconfessionale e fuori da ogni discriminazione razziale e sociale.

Art. 4 SOCI E SOCI FONDATORI

L’Associazione è composta da Soci e Soci Fondatori. Sono ammessi a far parte dell’Associazione in qualità di Soci tutti coloro che accettano gli articoli del presente Statuto e ne condividono gli scopi.

L’iscrizione che sottintende la conoscenza e la condivisione del contenuto dello Statuto e del Regolamento comporta il versamento della quota associativa e la comunicazione dei propri dati: cognome, nome, indirizzo completo, telefono o cellulare, e-mail.

La richiesta di iscrizione potrà essere scritta, telematica ed anche verbale tramite un membro del Comitato.

In base alle disposizioni del D.lgs. 196/2003 tutti i dati personali raccolti saranno soggetti alla riservatezza ed impiegati per le sole finalità dell’Associazione.

La tessera di iscrizione come Socio sarà rilasciata direttamente da un membro del Comitato sulla quale apporrà la propria firma congiuntamente a quella del Socio.

Art. 5 DIRITTI E DOVERI DEI SOCI E SOCI FONDATORI

I Soci avranno diritto di voto (non delegabile) nelle assemblee, diritto di eleggere il Comitato Direttivo nelle sue componenti e diritto a loro volta di essere eletti nel Comitato Direttivo stesso.

Ogni attività nell’Associazione sarà di volontariato e senza fini di lucro.

Il comportamento dei Soci sia all’interno che all’esterno dell’Associazione deve essere animato da spirito di solidarietà ed attuato con correttezza, buona fede, onestà, probità e rigore morale, nel rispetto del presente Statuto e delle linee programmatiche emanate.

Art. 6 RECESSO/ESCLUSIONE DEL SOCIO

Il Socio può recedere dall’Associazione mediante comunicazione scritta o telematica da inoltrare al Comitato Direttivo. Il recesso ha effetto dalla data di avvenuta conoscenza della volontà del Socio.

Il Socio può essere escluso dall’Associazione in caso di gravi motivi che abbiano arrecato danno morale e/o materiale all’Associazione stessa.

L’esclusione del Socio è deliberata dal Comitato Direttivo. Deve essere comunicata a mezzo lettera o e-mail al medesimo assieme alle motivazioni che hanno dato luogo all’esclusione.

Contro i provvedimenti disciplinari è ammesso il ricorso al Presidente, da presentarsi per iscritto o e-mail entro 30 giorni dal provvedimento il quale ne esaminerà gli addebiti in contradditorio con la parte interessata.

I Soci che abbiano cessato di appartenere all’Associazione non possono richiedere la restituzione dei contributi versati, né hanno diritto alcuno sul patrimonio dell’Associazione.

Art. 7 ORGANI SOCIALI

Gli organi sociali dell’Associazione sono:

-       L’Assemblea dei Soci,

-       Il Comitato Direttivo, inizialmente composto da una rappresentanza di Soci fondatori,

-       Il Presidente,

-       L’Ufficio di Presidenza, composto da due membri e dal Presidente,

-       Il Segretario,

-       Il Tesoriere,

-       Il Revisore dei conti, con possibilità di affiancamento di persona con funzione coadiuvante e/o sostitutiva.

Tutte le cariche sociali sono assunte ed assolte a totale titolo gratuito.

Art. 8 ASSEMBLEA

L’assemblea è convocata dal Presidente o da chi ne fa le veci, mediante comunicazione scritta o telematica almeno 5 giorni prima di quello fissato per l’incontro.

L’assemblea è presieduta dal Presidente  o da un suo delegato nominato tra i membri del Direttivo.

Gli avvisi di convocazione devono contenere l’ordine del giorno dei lavori, l’ora e la sede dove si tiene la riunione.

L’assemblea può essere ordinaria o straordinaria. E’ straordinaria l’assemblea convocata per la modifica  dello Statuto o lo scioglimento dell’associazione. E’ ordinaria in tutti gli altri casi.

L’assemblea è valida in prima convocazione se è presente la maggioranza degli iscritti aventi diritto al voto; in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero dei presenti.

L’assemblea è composta dai Soci fondatori e dai Soci ordinari.

I Soci fondatori partecipano alla votazione per l’elezione dei membri del Comitato Direttivo sia relativamente alla componente del Comitato Direttivo riservata ai Soci fondatori, se disponibili, sia alla componente spettante ai Soci ordinari, mentre i Soci ordinari votano per la sola componente spettante ai Soci ordinari ed eventualmente per tutti in mancanza dei Soci fondatori. I Soci ordinari, al decimo anno di iscrizione alla Associazione assumeranno tutte le prerogative dei Soci fondatori, potranno quindi votare ed essere votati anche per la quota riservata ai Soci fondatori. Con le stesse modalità l’Assemblea può indicare per il Direttivo anche membri supplenti fino al numero massimo previsto per quelli effettivi.

L’assemblea può proporre iniziative indicandone modalità e supporti organizzativi.

L’assemblea verifica ed approva le eventuali proposte del Comitato Direttivo, verifica ed approva annualmente il bilancio preventivo e consultivo.

Le deliberazioni dell’assemblea ordinaria e straordinaria sono riassunte in un verbale che viene redatto dal segretario o da un componente dell’assemblea appositamente nominato. Il verbale viene sottoscritto dal Presidente e conservato a cura dello stesso nella sede dell’associazione. Ogni Socio ha diritto di consultare i verbali delle sedute e chiederne, a proprie spese, una copia.

Art. 9 COMITATO DIRETTIVO

L’associazione è gestita da un Comitato Direttivo eletto dall’assemblea e formato da 9 membri effettivi,  5 dei quali riservati ai Soci fondatori, se disponibili. Se previsto dall’Assemblea in aggiunta ne fanno parte, senza diritto di voto, anche i membri supplenti. Il loro voto sarà valido solo per i componenti indicati di volta in volta a sostituire gli affettivi assenti.

La convocazione del Comitato Direttivo è decisa dal Presidente o su richiesta di almeno 5 membri effettivi del Comitato direttivo stesso. Le delibere sono approvate con il voto della maggioranza assoluta dei presenti effettivi integrati eventualmente dei supplenti chiamati a sostituire.

Il Comitato Direttivo:

a)    Nomina il Presidente, i due membri dell’Ufficio di Presidenza, il Segretario, il Tesoriere e il revisore ed eventuale suo collaboratore e/o sostituto;

b)    Compie tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione;

c)    Promuove le iniziative e le attività dell’associazione;

d)    Esclude i Soci per motivi di cui al presente Statuto.

I componenti durano in carico 3 anni e sono rieleggibili. Le riunioni del Comitato Direttivo sono legalmente costituite quando è presente, fra effettivi e supplenti, almeno un numero di componenti pari alla metà dei suoi componenti effettivi.

Il Comitato Direttivo stabilirà gli incarichi da distribuirsi nel loro interno per una migliore organizzazione della propria attività.

Art. 10 REVISORE DEI CONTI

Il Revisore dei conti e l’eventuale suo collaboratore e sostituto, può essere Socio o non Socio e viene eletto dal Direttivo al di fuori dei propri componenti.

Verifica periodicamente la regolarità formale e sostanziale della contabilità siglandone i registri e redige apposita relazione da allegare al resoconto contabile annuale del Tesoriere qualora la legge ne determinasse l’obbligo.

 

 

Art. 11 PRESIDENTE

Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’Associazione, presiede il Comitato Direttivo e l’Assemblea. Rappresenta l’associazione di fronte alle autorità ed è il suo portavoce ufficiale.

Convoca l’Assemblea dei Soci ed il Comitato Direttivo sia in caso di convocazioni ordinarie che straordinarie.

Dispone dei necessari poteri per l’amministrazione ordinaria e straordinaria dell’Associazione con possibilità di rilascio di delega per qualsiasi attività che lo stesso voglia conferire.

A fini organizzativi può assegnare specifici compiti per settori o per specifiche iniziative.

Sempre a fini organizzativi può costituire delle Commissioni con il compito di approfondire temi quali:

-       Cultura, informazione, divulgazione, attività didattica;

-       Organizzazione sociale, economica, territoriale.

Il Presidente nell’attività delle sue funzioni viene coadiuvato dai due membri dell’Ufficio di Presidenza.

Art. 12 MEZZI FINANZIARI

I mezzi finanziari per il funzionamento dell’associazione provengono:

. dalle libere quote versate dai Soci;

. dai contributi, donazioni, lasciti in denaro o in natura provenienti da persone e/o enti le cui finalità non siano in contrasto con gli scopi sociali. Il Comitato Direttivo potrà rifiutare qualsiasi donazione che sia tesa a condizionare in qualsivoglia modo l’associazione;

. da iniziative promozionali, divulgative e didattiche svolte da Soci e non Soci, ai quali possono essere corrisposti specifici rimborsi spese o compensazioni.

I fondi dell’associazione non potranno essere ripartiti fra i Soci ma, in caso di scioglimento dell’Associazione, devoluti su proposta del Presidente e ratificata dal Comitato Direttivo, ad associazioni aventi le stesse finalità sociali.

Art. 13 CONTABILITA’

La contabilità è tenuta dal Tesoriere che deve pure redigerne il rendiconto finanziario a fine anno. E’ annualmente approvato dal Comitato Direttivo dopo la relativa relazione rilasciata dal Revisore dei conti.

Art. 14 DOCUMENTI OBBLIGATORI

I documenti da conservarsi presso la Sede per il periodo indicato dalla legge sono:

a – elenco soci,

b – rendiconto finanziario di fine anno,

c – verbali delle riunioni del Comitato Direttivo e dell’Assemblea.

Art. 14 NORMA TRANSITORIA

In sede costitutiva i Soci fondatori provvederanno a:

-       Nominare il Comitato Direttivo, il Presidente, i due membri dell’Ufficio di Presidenza, il Segretario, il Tesoriere ed il Revisore dei conti.

Art. 15 NORMA FINALE

Per tutto quanto non previsto dal presente Statuto si rinvia alle norme in materia di Associazione.